header
Italian Swimming Federation delivered the title of swimming and waterpolo to Bud Spencer
image
imageimage
image
Date:30/11/2006
Prima d'intraprendere, con successo, la carriera da attore, Bud è stato un grande protagonista del nuoto italiano (e oggi ha ricevuto, appunto, gli auguri della Federnuoto). Nel 1950 è stato il primo azzurro a scendere sotto il minuto nei 100 m sl, mentre nel 1956, prima di raggiungere il successo nel cinema, trionfò da centroboa con la SS Lazio, vincendo il campionato.

Ma le sue performances da delfino non si sono fermate qui. Infatti, partecipò anche alle Olimpiadi di Helsinki 1952 e di Melbourne 1956. Ecco come la pensa il caro Bud: "Il mio successo - spiega l'attore - è merito del pubblico che ha avuto subito simpatia per quest'uomo di 120-150 chili; ma è stato lo sport ad insegnarmi i valori della vita, il sacrificio, il rispetto per l'avversario e per le regole, l'amicizia, la solidarietà, il coraggio.

Un successo, nel mondo della celluloide che non gli ha però fatto dimenticare il primo amore: "Ricordo - aggiunge Bud - che ai Mondiali di Roma '94, dopo il successo del Settebello, andai negli spogliatoi per estendere i complimenti ai campioni. Gli dissi: 'congratulazioni signorine'. Tutti mi coprirono di abbracci ma mi chiesero il perché di 'signorine'. Io gli risposi: 'noi giocavamo in sette, voi siete quasi il doppio!'".

Insomma, tanti auguri a Bud Spencer, che chiude quest'intervista con un piccolo ma positivo pensiero sullo stato del nuoto italiano: "Dobbiamo essere fieri di ragazzi, dirigenti e tecnici. Una crescita importante, alla quale ho riservato parte della mia vita, e resa possibile dal lavoro della Federazione Italiana Nuoto del presidente Paolo Barelli che, ultimamente, con i Mondiali di Roma 2009 ha posto la città e il Paese al centro dello sport mondiale".
image
Others News about Italian Swimming Federation
See this enlarge news in exclusively from
header
image